Milano 26 maggio 2013

Pubblicato il

Presenti: Anton Maria Chiossone, Luisa Formenti, Donata Castiello, Enrica Lusetti, Kim Amelotti

ODG

Esame per accesso al Registro Professionale degli Psicomotricisti

Riconoscimento dei crediti formativi

Incontro con Scuole di Psicomotricità

Incontro Nazionale ANUPI Educazione

Obiettivi del Comitato Scientifico

 

1) ESAME PER L’ACCESSO AL REGISTRO

L’esame oggi è andato molto bene: l’accoglienza con presentazione iniziale del percorso e il rinfresco finale sono risultati importanti, per la conoscenza dei nostri soci, che hanno percepito questo momento come attenzione particolare nei loro confronti.

La comunicazione dei risultati dell’esame sarà fatta con pubblicazione sul sito e con lettera personale da parte della segreteria entro il 10 giugno (ammesso/non ammesso) Nella prossima sessione l’esame sarà fatto nello stesso modo, per continuità nell’arco dell’anno. I criteri di valutazione delle prove sono da precisare: Valutare poi la coerenza nelle parti discorsive. Ogni esaminatore ha il modello con risposte.

2) RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI

In previsione dell’incontro con le scuole di Psicomotricità riguardiamo il profilo e aggiungiamo ulteriori chiarificazioni, da approvare all’interno del Regolamento per le Iscrizioni al Registro Professionale degli Psicomotricisti.

“L’ANUPI certifica la competenza e l’idoneità all’esercizio della professione in oggetto, attraverso l’iscrizione al proprio Registro, quando e se in possesso di un iter formativo valutabile da ANUPI in 180 crediti complessivi, che preveda:

UNA LAUREA DI PRIMO LIVELLO nell’ambito della terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva e delle scienze pedagogiche, psicologiche, motorie. (valore 60 crediti)

UNA FORMAZIONE PLURIENNALE IN PSICOMOTRICITÀ (due o tre anni) composta alternativamente da:

A) In SCUOLA PRIVATA DI PSICOMOTRICITÀ riconosciuta da ANUPI, con percorso complessivo di 2400 ore (valutata 120 crediti)

B) Una FORMAZIONE ARTICOLATA, COMPOSTA DA:

1 MASTER UNIVERSITARIO IN PSICOMOTRICITÀ EDUCATIVA E PREVENTIVAriconosciuto da ANUPI, che attui un percorso specificamente indirizzato alla formazione in psicomotricità (valutato 80 crediti).

2 FORMAZIONE PROFESSIONALIZZANTE IN PSICOMOTRICITÀ attuato da Enti di Formazione pubblici o privati, il cui programma sia riconosciuto dall’ANUPI (valutata 40 crediti).

Per raggiungere i 120 crediti complessivi del punto B, sono valutate anche pregresse esperienze lavorative in psicomotricità educativa e preventiva (vedi regolamento valutazione crediti).

L’accesso al Registro degli Psicomotricisti è regolato da:

1) la valutazione del percorso formativo personale, documentato attraverso curriculum e attestati corrispondenti

2) il superamento di un esame volto ad accertare le competenze professionali effettivamente acquisite.

L’ANUPI al fine di valutare la coerenza del percorso formativo e l’idoneità a svolgere la professione secondo i propri principi e criteri, istituisce un’apposita Commissione di Valutazione, che opererà sulla base di un regolamento specifico, per valutare i percorsi formativi individuali.”

 

3) INCONTRO CON LE SCUOLE DI PSICOMOTRICITA’

Decidiamo che all’incontro del 22 giugno con le scuole sarà presente anche il Comitato Scientifico di ANUPI Educazione, con il compito di approfondire l’analisi dei piani di studio per la formazione degli psicomotricisti.

Verranno comunicati i criteri per la valutazione dei crediti formativi richiesti per l’accesso al Registro Professionale Psicomotricisti, partendo dalla considerazione che si intende richiedere un percorso di formazione che contenga:

1200 circa di lavoro frontale (lezioni teorico-pratiche/formazione personale/tirocinio)

1200 di documentazione e studio, verificato attraverso processi di documentazione e valutazione seri.

Si proporrà di presentare ciascuno i propri piani di studio pregressi, come inizio di un lavoro di confronto:

  • Ore teorico pratiche e aree di insegnamento
  • Ore di formazione personale e modalità di formazione
  • Ore di tirocinio e luoghi deputati
  • Ore di documentazione personale
  • Ore di studio personale

Si presenterà anche il percorso della FORMAZIONE PERMANENTE di Bologna, che dovrà poi cambiare nome, per correttezza, chiamandosi FORMAZIONE PROFESSIONALIZZANTE IN PSICOMOTRICITA’ EDUCATIVA E PREVENTIVA.

Si potrebbe anche valutare che alcune Scuole entrino in un processo articolato, come quello del Master più formazione professionalizzante. 

 

4) PROGRAMMAZIONE DEL PROSSIMO INCONTRO NAZIONALE ANUPI Educazione 22 giugno pomeriggio

ODG

  • Regolamento della valutazione crediti
  • Sistemazione del Profilo.
  • Inizio progettazione del Congresso di fondazione di ANUPI Educazione
  • Approvazione Attestato delle Competenze
  • Futura organizzazione dell’Associazione

 

5) COMPITI DEL COMITATO SCIENTIFICO ANUPI Educazione

  • Piani di studio formazione Psicomotricista
  • Progettazione Congresso ANUPI Educazione
  • Progettazione nuova Area della Rivista “Educazione e Prevenzione”

 

Segretaria Nazionale ANUPI Educazione Luisa Formenti