FAD ANUPI Educazione

Pubblicato il

LINK PRESENTAZIONE GRATUITA https://us02web.zoom.us/j/83272755928

Il corso verrà presentato giovedì 28 maggio  alle ore  16.30 precise

Il corpo dello psicomotricista è al centro del dialogo che si svolge all’interno del setting psicomotorio: nella sua dinamicità, nella sua vitalità e creazione, nel suo esserci; tutto il suo corpo comunica, dialoga, significa, oltre che con i gesti, lo sguardo e le parole anche col semplice respiro, col calore corporeo, la tonicità della postura.

Nella gestione e nell’analisi dei giochi psicomotori si pone spesso, e giustamente, l’attenzione a quel che è visibile: il gioco con gli oggetti, la simbologia utilizzata, la narrazione, la prossemica, la macro-postura; in queste esercitazioni che propongo verrà allenata – affinata l’attenzione e la consapevolezza di come il nostro corpo comunichi attraverso la qualità degli atti vitali, delle micro-posture e micro-gesti, a volte difficili da percepire e  decodificare, ma che lo psicomotricista utilizza di continuo durante lo svolgimento dei giochi più o meno consapevolmente.

Argomento della serie di esercitazioni che propongo è la percezione di questi elementi di base, o profondi, del dialogo tra il nostro corpo e quello dell’altro: il respiro, il battito cardiaco, la circolazione del sangue e degli altri fluidi vitali, il loro suono e le radianze da essi prodotte, calore e vibrazione tonica; durante gli incontri verranno proposti semplici esercizi da me elaborati a partire da pratiche orientali ed occidentali di meditazione, contemplazione e cura, tutti molto pratici, una esercitazione esperienziale.

Il percorsosi svolge idealmente in tre differenti parti: questa prima che viene proposta qui consiste in un lavoro di percezione e ascolto di sé stessi che può essere esercitato anche in solitudine, mentre le parti successive, incentrate sul dialogo con gli altri e sul vedere, saranno da svolgersi perciò in gruppo. Ogni parte è autonoma e compiuta e non comporta il frequentare le parti successive.

Proprio per la possibilità di svolgimento in solitudine, da seduti, in un luogo tranquillo della propria casa, fa sì che la prima parte di questo percorso si presti ad essere proposta in questo periodo anche “via web”; in un successivo momento, quando si ritornerà alla possibilità di incontro fisico tra le persone, queste esperienze/ conoscenze costituiranno la base per chi volesse frequentare le parti successive del percorso.

Questo primo ciclo, organizzato da ANUPI Educazione, è costituito da una serie di 4 incontri della durata di un’ora con cadenza settimanale; il numero massimo di partecipanti è 30, la partecipazione è riservata ai soci ordinari ed è gratuita; sono riconosciuti 8 crediti formativi.

Il corso verrà presentato giovedì 28 maggio  alle ore  16.30 precise

Per informazioni: fad@anupieducazione.it  indicando nell’oggetto

COMUNICAZIONE PROFONDA

RENZO SANAVIA

Psicomotricista, TNPEE, formatore.

Svolge l’attività di psicomotricista come libero professionista dal 1993, anno in cui si diploma al Corso di Specializzazione in Psicomotricità Relazionale di Alessandria, dir. scientifico André Lapierre; nel 2006 è tra i fondatori della Scuola di psicomotricità Accamamam di Padova dove cura la formazione personale; dal 2015 fa parte del Direttivo di ANUPI Educazione.

Oltre alla professione ha svolto e svolge servizio di volontariato di cura in Italia e all’estero.