SENSIBILIZZAZIONE ALLA PSICOMOTRICITA' EDUCATIVA

CORSO DI SENSIBILIZZAZIONE PER PSICOMOTRICISTI, EDUCATORI E INSEGNANTI 

                                                                                                                                             

Il Ce.R.Fo.P.P. Centro di Ricerca e Formazione Psicomotoria e Pedagogica, propone un percorso di  sensibilizzazione articolato su cinque incontri di 7 ore ciascuno  nell'intento di promuovere una riflessione su come  il bambino si  presenta attraverso il suo naturale essere  psicomotorio.

Gli incontri  sono indirizzati agli insegnanti della scuola dell'infanzia e della scuola primaria, agli educatori degli asili nido che già svolgono il loro lavoro e operano anche in psicomotricità. 

Il percorso di sensibilizzazione, oggetto di questa proposta, ha l'obiettivo di aprire un dialogo con le persone interessate alla ricerca e all'approfondimento riguardante l'infanzia e tutto ciò che comporta il raggiungimento del benessere dei bambini nelle varie fasi della loro crescita.

Inoltre, attraverso i temi che verranno trattati, si vorrà promuovere e sostenere una ampia riflessione per  meglio comprendere l'espressività motoria dei bambini, su come loro  si presenta al mondo degli adulti e come gli educatori/insegnanti possono creare un ambiente  educativo  scolastico coerente con le necessità formative dei bambini stessi.

 

PROPOSTA FORMATIVA:

 

Il contesto pedagogico-educativo

La pedagogia che si avvicina al bambino come essere psicomotorio a partire da:

  • Comprensione dell'espressività motoria del bambino che progressivamente si trasforma.
  • La comprensione dell'azione e del gioco del bambino in riferimento al concetto di educazione-formazione.
  • La funzione dell'adulto e la funzione educativa  dell'asilo nido e della scuola dell'infanzia.
  • La promozione al ben-essere.
  • Comprendere il bambino è anche comprendere la famiglia come primo luogo di formazione del bambino.

 

Analisi del lavoro degli educatori/insegnanti in campo educativo e conduce la  psicomotricità nel proprio ambiente di lavoro.

  • L’osservazione delle manifestazioni tramite la motricità, il gioco, l’espressione grafico-plastico-costruttiva.
  • La qualità del dispositivo spazio-temporale della seduta nel suo svolgimento.
  • Le proposte e le strategie che l’adulto mette in atto per accompagnare e sostenere la trasformazione e l’evoluzione dei singoli e del gruppo.
  • La ricerca di senso dell’espressività motoria del bambino
  • a partire dal concetto che:
                • il bambino agisce sullo spazio
                • il bambino agisce su se stesso
                • il bambino si trasforma.
  • Principi metodologici, criteri generali di osservazione e offerta di possibilità esperienziali ai bambini del nido e della scuola dell’infanzia e della scuola primaria  per la disposizione di un Progetto pedagogico e psicomotorio che pone il bambino al centro del dispositivo educativo.
  • Il gioco:
  • la funzione del gioco
  • Perché il bambino gioca.
  • L'importanza del gioco del bambino
  • La funzione della pratica-educativa pedagogica e della psicomotricità in campo educativo nella formazione primaria del bambino.
  • Sentirsi nella capacità di "prendersi cura del bambino".
  • L'incontro con i genitori, l'incontro con il genitore.
  • Accogliere, comprendere, restituire, riformulare per garantire al bambino di non essere imprigionato nelle attese proiettive e nell'ideale dell'altro.

 

PLANNING DIDATTICO

 

Il corso di sensibilizzazione verrà proposto in due sedi e in tempi diversi.

Le date potranno variare per adeguarsi anche alle esigenze dei partecipanti

 

Le date per la sede di Udine:

sabato 29 settembre

sabato 13  ottobre

sabato 20 ottobre

sabato 10 novembre

sabato 01 dicembre

 

Le date per la sede di Rosignano Solvay

saranno stabilite a partire da novembre 2018 con cadenza mensile.

 

MODALITÀ  DIDATTICA

 

Si propongono

momenti teorici per giungere ad una apertura a dibattiti in cui ogni persona potrà portare la propria esperienza.

Visione di esperienze che si effettuano all'interno delle scuole.

Analisi delle esperienze in ambito dell'attività psicomotoria che ogni corsista potrà presentare.

Gli incontri saranno condotti dalla docente Dott.ssa  Gabriella Andreatta Formatrice e dalle formatrici dell'equipe Ce.R.Fo.P.P.

Gli incontri si terranno il sabato dalle 9,00 alle 17,00

 

con il patrocinio di                

 

SEDI DEL CORSO

 

Udine Viale Tricesimo 103/13

Rosignano Solvay - Castiglioncello via  Guido Rossa 57

Le iscrizioni sono aperte dal 01  giugno al 20 settembre 2018.

 

COSTI E CONTATTI

 

La quota di partecipazione per h. 35  è di € 300 per i soci ANUPI Educazione € 250.

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    cell. Gabriella Andreatta 3477427888

    cell.  Isa 3384782855                                     

                                                                                                                  

BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO:

 

Giuseppe Nicolodi "L'educazione psicomotoria nell'infanzia" Erickson

Wallon “Psicologia ed educazione del bambino”, Nuova Italia

U. Galimberti “Il corpo”, Universale Economica Feltrinelli 2000

l. Camaioni "Manuale di psicologia dello sviluppo”, Il Mulino

D. Vallino Macciò “Essere neonati”, Borla

D. W. Winnicott “I bambini e le loro madri”, Cortina 1987

W. Winnicott “Gioco e realtà”, Armando 1971/86

Anolli – Legrenzi "Psicologia generale" Il Mulino 2016