DALLA RELAZIONE CON I GENITORI AL PROTOCOLLO DEL COLLOQUIO CON LE FAMIGLIE

 

SEMINARIO RIVOLTO A PSICOMOTRICISTI EDUCATORI, INSEGNANTI 

RELATORE Dott.ssa GABRIELLA ANDREATTA

Udine 3 novembre 2018

                                                                                                

Il seminario propone una riflessione filosofica, psicologica e pedagogica sui seguenti temi:

 

1. LE AGENZIE EDUCATIVE

Quali sono le  agenzie educative che si prendono in carico il bambino?

  • la famiglia in primis;
  • la scuola;
  • la società intera.

Chi tiene uniti tutti questi  ambiti e li rende funzionali ad un comune progetto che ha per obiettivo il ben-essere del bambino è:

la relazione che intercorre tra i vari componenti e tra di loro rispetto  al bambino

La relazione è l'elemento costitutivo dell'esperienza umana.

La relazione è l'elemento fondamentale che sostiene un sistema pedagogico.

 

2. IL RUOLO DELL'EDUCATORE NEL RAPPORTO CON LA FAMIGLIA

L'educatore è una persona con la sua struttura e la sua forma che incontra il genitore con la sua  struttura e la sua forma.

A determinare la forma di ognuno sono: l'attitudine personale, la cultura, la formazione e per ultimo e non meno importante, lo stato sociale.

La forma di ogni adulto incontra la forma del bambino

Le potenzialità dell'essere umano, a partire dall'inizio della vita, possono essere contenute e manifestate dalla forma e passare da una iniziale disorganizzazione (prima infanzia) ad una possibile organizzazione (periodo della latenza, adolescenza...), ma nulla viene per caso.

Sarà bene considerare e riflettere, con gli stessi genitori, che il bambino ha il fondamentale bisogno dell'adulto per esistere e divenire persona.

È a questo punto che la relazione diventa il collante tra i genitori e l'insieme di tutte le agenzie che si occupano del bambino, considerando che la relazione permette il dialogo.

Non si dice che una relazione è buona o cattiva, se non è buona non è una relazione e, quasi obbligatoriamente, si  entra nel  campo della contrapposizione.

La fatica nel sostenere una relazione in cui sono presenti la cultura, la formazione, lo stato sociale e molto altro,  è la responsabilità.

Ogni atto che prevede un dialogo è, contemporaneamente, un dare e un ricevere. Questo atto si carica di quella responsabilità che prevede la consapevolezza delle conseguenze dei suoi atti.

Sarà necessario far proprio l'assunto che il dialogo è complesso!

 

3. IL CONCETTO DI CURA

La responsabilità prevede la cura e ogni adulto dovrà garantire che essa sia presente per il ben-essere del bambino.

Sarà necessario aver ben presente il concetto di cura che porta il bambino dalla dipendenza all'autonomia per poter poi trasmettere, con semplici parole, tale concetto ai genitori.

Ogni essere umano, l'individuo in sé, necessita di cura ed essa costituisce l'aspetto universale della vita umana.

Questo per dire che anche gli educatori, insegnanti e genitori dovranno trovare il loro luogo di cura se vogliono avere la forza e la disponibilità del dare cura al bambino.

 

UN  PROTOCOLLO DEL COLLOQUIO

  • Trasparenza, condivisibilita, disponibilità.
  • Consapevolezza dell'esistenza del triangolo: insegnante, genitore, bambino, dove nessuno può essere escluso.
  • L’attitudine calorosa dell’insegnante verso il bambino può essere trasferita all’accoglienza del genitore.
  • Come dire cose gravi …. restando nel dialogo, preservando la relazione

 

SEDE DEL CORSO

Udine Viale Tricesimo 103/13

Le iscrizioni sono aperte dal 01  giugno al 30 agosto 2018.

 

COSTI E CONTATTI

La quota di partecipazione € 90  per i soci ANUPI  Educazione € 60.

il seminario ha il patrocinio di          

 

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    cell. Gabriella 3477427888

    cell.  Isa 3384782855

                                                                                                    

RIFERIMENTI BIOGRAFICI:

John Bowlby, Una base sicura, Raffaello Cortina Editore

John Bowlby,  Attaccamento e perdita.  Boringhieri Editore

Donald W. Winnicott, Colloquio con i genitori, Raffaello Cortina Editore

Massimo Recalcati, Le mani della Madre, Serie Bianca Feltrinelli

Fabrizio Turoldo, Bioetica ed etica della Responsabilità, Citadella Editrice

Hans Jonas, Il principio Responsabilità, Piccolo Biblioteca Einaudi

Aristotele, Secondo libro della fisica, Caroccio Editore

Lo Sviluppo Psicomotorio in Educazione e Prevenzione, Testo tratto da ANUPI Educazione